13 Aprile 2024

5.3. IL SISTEMA SCOLASTICO STATUNITENSE

Si parla spesso del sistema scolastico statunitense come una delle punte di eccellenza a livello mondiale. Ciò è vero solo per il suo settore privato, riservato alle classi economicamente privilegiate. Nel dettaglio tale è la situazione negli USA:
«il prezzo medio di una laurea in un’università pubblica è 80.000 dollari. L’Insegnamento Superiore è un’autentica miniera d’oro per i banchieri. Praticamente tutti gli studenti hanno debiti astronomici, maggiorati dagli interessi, che richiedono in media 15 anni per essere saldati. In questo periodo, gli alunni si trasformano in servi delle banche e dei debiti, essendo spesso costretti a contrarre nuovi prestiti per pagare quelli vecchi. Tra il 1999 e il 2014, il debito totale degli studenti statunitensi ha raggiunto 1,5 trilioni di dollari, con un aumento vertiginoso del 500%».
Ciò spiega anche il profondo analfabetismo e l’ignoranza presenti negli USA, dove pochi possono permettersi un’istruzione adeguata (la scuola pubblica infatti cade a pezzi, sostenuta da scarsissimi fondi). Il risultato è questo:
«sono di più gli americani che credono nel diavolo di quelli che credono in Darwin. La maggioranza degli americani è scettica, almeno per quanto riguarda la teoria dell’evoluzione, a cui crede solo il 40% della popolazione. Mentre l’esistenza di Satana e dell’inferno risulta perfettamente plausibile per oltre il 60% degli americani»58.
Ogni quattro anni il sistema “democratico” americano elegge l’uomo più potente del mondo con questi presupposti. Non stupisce che la borghesia riesca a mantenere intatto il proprio dominio ingannando facilmente il popolo.
58. A. Santos, Dieci cose scioccanti che si devono sapere sugli Stati Uniti, Marx21 (web), 21 aprile 2014 [1° edizione originale 10 factos chocantes sobre os EUA, Avante!, n° 2105, 3 aprile 2014].

cookie