08 Agosto 2020

7. IL RUOLO DELLE DONNE NELL'ARMATA ROSSA

È doveroso dedicare ampio spazio ad un'esperienza praticamente unica nella storia moderna, ovvero la massiccia partecipazione delle donne sovietiche alla seconda guerra mondiale, prendendo parte attiva nei combattimenti. Nel conflitto le donne sono intervenute un po' in tutti i paesi, ma generalmente la loro partecipazione è stata limitata a ruoli non combattenti anche se non esenti da pericoli. Per esempio negli USA viene istituito un corpo di donne pilota che aveva il compito di sostituire i maschi in tutta una serie di compiti che escludono il combattimento: trainare alianti che fanno da bersaglio per le esercitazioni, far volare un aereo dal luogo di produzione a un aeroporto militare, ecc.; a queste aviatrici statunitensi non è stato riconosciuto lo status di militari, il che non ha impedito a qualche decina di loro di morire in incidenti. Il conflitto tra Germania e URSS invece vede presto le donne in prima linea. Le donne vi partecipano in tutti i ruoli: infermiere, addette all'artiglieria contraerea (ruolo che potrebbe sembrare non di prima linea ma ugualmente pericoloso), tiratrici scelte, spie, combattenti partigiane, carriste, membri di equipaggi nelle navi, piloti di aerei da bombardamento e da caccia. Non mancano nemmeno nella fanteria.45
45. Per un profilo divulgativo è fatto molto bene Le donne combattenti russe 1941-1945, Mondifantastici.blogspot.it-Donneinrosso.wordpress.com, 19 settembre 2010.