02 Agosto 2021

3. LA POLITICA ESTERA DELL'URSS SOTTO BREZNEV

Per quanto segnata da diversi punti di potenziale crisi sul piano politico ed economico, dovuti in primo luogo al revisionismo chruščeviano, non estirpato dalla gestione successiva, l'URSS continua per tutta l'epoca brežneviana a costituire indubbiamente un fattore progressivo a livello mondiale: non solo per il sempre maggiore benessere sociale garantito ai suoi cittadini, nell'ottica di una crescente garanzia anche dei diritti civili, ma soprattutto per il ruolo internazionale giocato dal paese. Di seguito viene riportato in formato quasi integrale il rapporto di Leonid I. Brežnev al XXIV Congresso del PCUS, che si svolge nel marzo-aprile 197126; un discorso utile per delineare la situazione internazionale dell'epoca e lo sforzo internazionalista dell'URSS a favore della decolonizzazione e della lotta all'imperialismo in ogni sua manifestazione.
26. L. I. Brežnev, Rapporto al XXIV Congresso del PCUS, Editori Riuniti, Roma 1971, parte I, pp. 9-34. Sono stati modificati i titoli dei capitoli per facilitare l'identificazione dei macro-temi.