02 Agosto 2021

3.7. LA DENUNCIA DEI CRIMINI NEL SUD-EST ASIATICO

«Il maggiore misfatto dei colonialisti contemporanei, la vergogna dell'America è il perdurare dell'aggressione degli USA contro i popoli del Vietnam, della Cambogia, del Laos. Negli ultimi anni sono diventati di pubblico dominio crimini di guerra dell'imperialismo americano, che hanno letteralmente sconvolto l'opinione pubblica mondiale. Ha acquistato tragica notorietà il villaggio vietnamita di Song My, la cui popolazione pacifica ed inerme, compresi donne, vecchi e bimbi, è stata sadicamente sterminata dagli invasori americani. È difficile parlare con calma dei crimini che vengono perpetrati dagli invasori armati fino ai denti. Centinaia di migliaia di tonnellate di napalm hanno raso letteralmente al suolo, bruciandole, intere zone del Sud Vietnam. Quasi un milione e mezzo di vietnamiti sono rimasti intossicati, molti sono morti in seguito all'impiego delle armi chimiche. La coscienza di ogni persona onesta e tanto più la coscienza di un comunista non si rassegnerà mai a quello che compiono gli invasori americani e i loro accoliti, che si autodefiniscono rappresentanti della “civiltà occidentale” e del cosiddetto “mondo libero”. Vergogna a loro!»34
34. Ibidem.