13 Dicembre 2019

6. LA LOTTA SANGUINOSA ALLA CONTRORIVOLUZIONE

Arriviamo a riesaminare la questione più delicata dell'intera storia sovietica: quella per cui la storiografia occidentale, non riconoscendo alcuna delle ragioni ufficiali addotte dall'URSS, parla di “stalinismo”. Andiamo nello specifico ad approfondire le questioni riguardanti i conflitti interni e l'intreccio delle “tre guerre civili” che colpiscono il Paese negli anni '30. In molti casi, sulla base dei documenti forniti, diventerà chiaro al lettore che quanto affermato nelle pagine iniziali del capitolo va certamente ritoccato e modificato, ma in una versione che attenua ancora più sensibilmente le responsabilità e le macchie del Partito Comunista e della sua Direzione (quindi Stalin in primis) a discapito di molteplici fattori che andiamo adesso ad approfondire.