14 Luglio 2024

5.5. INTELLETTUALI E ARTISTI AL SERVIZIO DEL PROGRESSO SOCIALE

L'ideale socialista, e il sostegno più o meno diretto al socialismo, hanno mobilitato le migliori menti del XX secolo. In questo capitolo si offre una carrellata di alcune tra le più importanti e famose, senza pretendere di essere esaustivi, ma cercando di mostrare l'enorme mobilitazione di intellettuali (scrittori, giornalisti, poeti, economisti, ecc.) e artisti entrati nella Storia delle rispettive categorie di appartenenza. È anche un omaggio alla loro memoria, un invito a riscoprirne le opere più militanti, contro la congiura del silenzio o la “neutralizzazione politica” messa in atto dalla borghesia. La tendenza è infatti quella di ometterne le idee politiche, affermare falsità sul loro allontanamento progressivo dagli ideali socialisti, oppure semplicemente cancellarli dalla memoria collettiva. A tale riguardo si tende spesso ad avere un punto di vista androcentrico e maschilista, privilegiando le figure degli artisti e intellettuali maschili. Anche qui la gran parte delle figure presenti sono uomini. È vero che abbiamo già offerto ritratti di figure rivoluzionarie femminili in altri capitoli, ma questa è una conseguenza delle logiche antifemministe che hanno a lungo caratterizzato la società occidentale, oltre che il punto di vista socialmente dominante tuttora (nonostante certe ipocrite saltuarie concessioni a isolate personalità). Se da un lato la tendenza generale del '900 è quella di aver privilegiato ed esaltato, tra gli intellettuali e gli artisti, delle figure maschili, anche all'interno del movimento operaio, non sono mancate figure femminili di rilievo, ma su di loro si trova pochissimo materiale. È importante però ricordarle, perché rappresentano l'ennesima dimostrazione che il miglioramento del livello di vita delle donne nei paesi socialisti aveva come riflesso un maggiore spazio anche in campo culturale e artistico. Così a titolo di spunto per ulteriori approfondimenti che in questa sede non possiamo fare per ragioni di tempo e spazio, segnaliamo ad esempio che dopo la Rivoluzione d'Ottobre alle artiste delle avanguardie viene riconosciuto un ruolo di primo piano nella pittura e nel design: Natalja Gončarova, Ljubov Popova. Alexandra Exter, Varvara Stepanova sono le più importanti firme della nuova arte che si afferma in Unione Sovietica.1 Ha scritto Marcello Grassi2: «la Rivoluzione suscitò e risvegliò immense energie culturali ovviamente anche in campo femminile. Ricordo la scrittrice Lidia Seifullina, autrice di bei racconti sulla rivoluzione, le poetesse Olga Bergoltz, Marietta Saginian, Marina Cvetaeva, […] la pittrice Larionova, la scrittrice Lili Brik».
1. B. Manucci, L'arte delle donne pittrici nella Storia, Dispensa didattica del corso “Storia dell'arte: La tela di Penelope. Donne in pittura, pitture di donna”, Università di Ivrea-Uni3ivrea.it, 2007-08.
2. M. Grassi, Le donne nella rivoluzione russa, CCDP, 24 febbraio 2011.

01. MAJAKOVSKIJ, IL POETA DELL'OTTOBRE ROSSO02. ĖJZENSTEJN, UN MONTAGGIO D'AVANGUARDIA RIVOLUZIONARIO03. EL LISICKIJ, L'AVANGUARDIA ARTISTICA AL SERVIZIO DEL SOCIALISMO04. LUNACARSKIJ, IL FILOSOFO CHE ALFABETIZZÒ L'URSS05. LA SCIENZIATA COMUNISTA EUGÉNIE COTTON E LA FDIF06. BERTOLT BRECHT, IL PERFETTO INTELLETTUALE ORGANICO07. I ROMANZI ANTICAPITALISTI DI THEODORE DREISER08. LE DENUNCE OPERAISTE DI UPTON SINCLAIR09. LA VITA MILITANTE DI ERNEST HEMINGWAY10. FEDERICO GARCIA LORCA, POETA SPAGNOLO ANTIFASCISTA11. IL FILOSOFO GEORGES POLITZER, PARTIGIANO COMUNISTA12. IL TEATRO ANTIBORGHESE DI GEORGE BERNARD SHAW13. HENRI BARBUSSE, UN GENIO LETTERARIO CANCELLATO DALLA MEMORIA14. IL COMUNISMO “ERETICO” DI WALTER BENJAMIN15. LA SCELTA SOCIALISTA DI EINSTEIN16. LUDWIG WITTGENSTEIN, FILOSOFO SIMPATIZZANTE DELL'URSS17. JOHN DESMOND BERNAL: DAI RAGGI X AL PREMIO STALIN PER LA PACE18. IL FISICO PARTIGIANO JEAN FREDERIC JOLIOT-CURIE19. PABLO PICASSO, ARTISTA COMUNISTA20. NÂZIM HIKMET, POETA DELL'AMORE E DEL COMUNISMO21. LA VITA RIVOLUZIONARIA DI CHARLIE CHAPLIN22. L'AFFLATO PER LA GIUSTIZIA DELLO SCRITTORE HOWARD FAST23. LO SCENEGGIATORE COMUNISTA DALTON TRUMBO24. PABLO NERUDA, IL POETA MILITANTE DEGLI OPPRESSI25. ANNA SEGHERS, LA SCRITTRICE SIMBOLO DELLA DDR26. JORGE AMADO, SCRITTORE BRASILIANO COMUNISTA27. LOUIS ARAGON, IL SURREALISMO AL SERVIZIO DEL PCF28. LA LOTTA ANTIRAZZISTA E FILOSOVIETICA DI PAUL ROBESON29. L'ARCHITETTURA SOCIALISTA DI OSCAR NIEMEYER30. LA VITA RIVOLUZIONARIA DEL FILOSOFO JEAN-PAUL SARTRE31. MAURICE DOBB, UN ECONOMISTA MARXISTA32. LA SCELTA COMUNISTA DI JOSÈ SARAMAGO33. IL REALISMO MAGICO E SOCIALISTA DI GABRIEL GARCIA MARQUEZ34. L'INTELLETTUALE MILITANTE GYÖRGY LUKÁCS, GIGANTE DEL MARXISMO35. ANGELA DAVIS, COMUNISTA PERCHÉ NERA E OPPRESSA36. IL FILOSOFO ALEKSANDR ZINOV'EV, EX DISSIDENTE SOVIETICO


cookie